Hisense U9GQ: in arrivo lo Smart TV Mini LED con Quantum Dot

Il TV Mini LED di Hisense è apparso per la prima volta nel listino dei rivenditori online italiani. A inserirlo sul proprio sito è stata Unieuro  che ne ha così indirettamente svelato il prezzo. Il modello prende il nome di 75U9GQ ed è provvisto di un pannello LCD Ultra HD da 75″ con Quantum Dot e una frequenza di aggiornamento a 100 / 120 Hz. La tecnologia LCD utilizzata dovrebbe essere quella IPS e per questo viene dichiarato un ampio angolo di visione.

La retroilluminazione Mini LED si affida ad oltre 10.000 minuscoli diodi per realizzare una configurazione Full LED Array con local dimming.Le zone di controllo indipendenti sono in tutto 1.280. Hisense dichiara una luminanza tipica (cioè non in HDR) di 500 cd/m² – nits mentre il picco si attesta a 3.000 cd/m² – nits.

Sullo schermo è posto un nuovo rivestimento anti-riflesso ed è cambiata anche la compensazione del moto: Hisense parla di Ultra motion e riassume le prestazioni complessive del TV tramite il PCI (Picture Criteria Index3300. C’è anche l’apporto dell’intelligenza artificiale che si riflette sulle funzionalità AI Picture Optimization e AI Scene Recognition, che riconosce la tipologia di scena su schermo e applica gli aggiustamenti più efficaci.

U9GQ supporta tutti i formati HDR ad accezione di HDR 10+ Adaptive. Si possono pertanto riprodurre video in HDR10HDR10+HLGDolby Vision e la sua versione adattiva, Dolby Vision IQ. La sezione audio è composta da un sistema a 3.1.2 canali con Dolby AtmosDolby AudioDTS:X e DTS Virtual:X. La potenza erogata è pari a 90 W complessivi ripartiti in 2 x 15 W per i frontali, 20 W per il centrale, 2 x 10 W per i canali altezza un doppio subwoofer posteriore da 2 x 10 W.

La Smart TV è basata su VIDAA 5.0 la cui gestione è affidata al processore quad-core NT72671D. Sono disponibili le applicazioni per molti dei principali servizi streaming: Hisense cita a titolo di esempio Netflix, YouTube, Prime Video, DAZN, Rakuten TV, Rai Play, Chili, TIMVision e Mediaset Play.

Si possono inoltre sfruttare gli assistenti vocali Google Assistant e Alexa. Il televisore può decodificare segnali in HEVC, VP9, H.264, MPEG4, MPEG2 e AV1. Per le ricezione dei programmi televisivi sono disponibili sintonizzatori DVB-T2 e DVB-S2 con
in più HbbTV 2.0.2 e la certificazione lativù 4K.

Gli ingressi HDMI sono quattro, tutti compatibili con alcune funzioni di HDMI 2.1. Si parla nello specifico di Auto Low Latency Mode Variable Refresh Rate. Per quest’ultima è utile qualche dettaglio aggiuntivo: l’intervallo di frequenze supportate spazia da 48 a 60 Hz. Sull’ingresso HDMI 2 è disponibile anche eARC. L’input lag dichiarato è inferiore a 20 ms.

Completano la dotazione il Filmmaker Mode, il Wi-Fi 802.11ac dual-band, una porta Ethernet, il Bluetooth 5.0, una porta USB 3.0, una porta USB 2.0, uno slot CI+ con ECP, l’uscita cuffie e l’uscita digitale ottica. Il prezzo segnalato sul sito di Unieuro è di 3.999 euro.

Lascia un commento