Curve la carta definitiva

Possedere più di una carta di credito, di debito o prepagata non è certamente sinonimo di ricchezza, anzi, ormai grazie alle tantissime promozioni, offerte, pubblicità e influencer, la card-mania è dilagata e, visti i costi spesso nulli per l’attivazione, tra Revolut, N26, Hype, Coinbase, Skrill, Postepay Evolution e via dicendo, avere un portafoglio pieno di carte non è difficile anche se di soldi ne avete complessivamente pochi.

C’è addirittura chi le colleziona, o meglio le richiede, ne sfrutta i bonus e poi magari le lascia morire.

Ma se vi dicessi che esiste una carta (termine improprio ma che rende l’idea) che vi permette di avere tutte le carte che possedere in una sola e unica soluzione con un solo pin e con la possibilità di sfruttare tutti i servizi delle vostre carte senza alcuna differenza e con il vantaggio di avere un ulteriore cash back, ci credereste?

Ebbene,ero scettico ma dopo 5 mesi posso finalmente raccontarvi la mia esperienza con CURVE, la “carta di credito” che vi permette di usare tutte le VISA e Mastercard che vorrete senza avere il portafoglio “pieno” di tessere inutili.

Curve è un contenitore di carte fisico e virtuale. Questa è la definizione più corretta che potremmo dare a questa tessera in quanto Curve NON è una carta di credito, non può essere ricaricata e non potrete utilizzarla per pagare come strumento stand alone (con una sola eccezione che vedremo in seguito).

Curve è qualcosa di unico, qualcosa di cui non potrete più fare a meno e un prodotto geniale.

In pratica. Curve si presenta come una tessera fisica che simula in tutto e per tutto una carta di credito, la differenza però è che qui non c’è nessun conto reale né nessun deposito associato. Essendo un contenitore, deve essere riempito e per farlo basta memorizzare all’interno dell’applicazione tutte le carte di credito, debito o prepagate in vostro possesso.

Operazione facilissima e resa ancor più immediata dall’eccellente applicazione. Una foto alla vostra carta di credito vera e avrete in Curve un clone perfetto da utilizzare come e dove volete. Ora, applicate il concetto a tutte le VISA e Mastercard (gli unici due circuiti compatibili al momento) ed ecco che vi potreste ritrovare 6/8 carte all’interno di una sola tessera, Curve appunto, con un solo PIN e con tutti i vantaggi del caso.

PERCHE CURVE è GENIALE?

Se non cambierete carta, Curve addebiterà l’importo sull’ultima carta che avete selezionato ma… Curve vi permette, entro 14 giorni, di spostare il pagamento da una carta all’altra. Dunque, se doveste dimenticarvi di cambiare carta, potete comunque tornare indietro nel tempo e spostare l’acquisto dalla carta aziendale alla vostra personale con un click – Fantastico.

L’applicazione è ovviamente lo snodo centrale di Curve e, fortunatamente, non solo è ben fatta ma riceve aggiornamenti costanti.

L’app supporta la modalità scura. è semplice, chiara e permette di gestire le spese in modo estremamente chiaro. È infatti possibile vedere le spese del giorno, della settimana e del mese con tutte le transazioni ordinate cronologicamente e la divisione per singola carta.

CURVE è SICURA?

Inserire i dati delle vostre carte di credito all’interno di un “contenitore” potrebbe sembrare rischioso ma in realtà Curve è anche più sicura delle vostre normali carte. Per prima cosa Curve non cambia nessuna funzionalità della vostra Carta fisica e dunque se avete assicurazioni su pagamenti, viaggi, sistemi antifrode e via dicendo, nulla cambierà e un pagamento Curve risulterà essere identico ad un pagamento fatto con la vostra carta.

Il motivo è semplice. La transazione e di conseguenza il funzionamento di Curve, è solo un passaggio che avviene come se Curve fosse un intermediario che fate senza però alcun costo per voi. Pagando con Curve, il costo viene elaborato dai sistemi Curve Mastercard (appartiene al circuito Matercard) che lo rigirano alla carta vera che avete memorizzato sulla quale arriverà l’addebito vero e proprio con tutte le informazioni corrette.

Ultima ma non ultima chicca, Curve non è una carta di credito come detto, non ci potete depositare fondi dal conto corrente ma, tra le carte, ha anche una sua estensione virtuale nell’applicazione, un Wallet Digitale. Se invece di selezionare una delle carte che avete memorizzato, tenete sempre memorizzata la Curve virtuale che è praticamente senza soldi, anche se vi rubassero la carta NON SAREBBE POSSIBILE PAGARE, NEANCHE CONTACTLESS.

Ora, può sembrare una cosa da poco, ma sapete che sotto i 25€ non dovete mettere PIN? Quindi se qualcuno vi ruba la carta, teoricamente potrebbe fare 10 transazioni da 24,99€ (per dire) senza che voi possiate farci nulla. Con Curve e la carta virtuale vuota (Wallet digitale), neanche tramite contactless possono prendervi soldi.

Lascia un commento